vestito midi per le over 50

Il vestito midi per le over 50: quando e come indossarlo

Il vestito midi per le over 50 è l’abito che ha una lunghezza che va da sotto al ginocchio fino a metà polpaccio. Si differenzia dall’abito lungo perché non arriva fino ai piedi.

Questa lunghezza era fino a non molto tempo fa relegata agli abiti da sera, attualmente i vestiti midi sono indossati anche di giorno in un modo pratico e sportivo.

Se hai dei dubbi, in questo articolo troverai degli spunti da utilizzare per creare degli outfit da indossare nelle varie occasioni, compresi gli abbinamenti.

Partiamo dai vantaggi di un vestito midi per le over 50 rispetto a quello che arriva al ginocchio:

  • è più facile da indossare;
  • non necessita di ginocchia perfette;
  • allunga la figura;
  • è bello sia con le scarpe che con gli stivali;
  • è bello il movimento dell’abito durante il passo;
  • spesso associato a uno spacco, che facilita il movimento e che lo rende ancora più intrigante.

Molte donne over 50 hanno difficoltà a vedersi con l’abito midi un po’ più lungo, questo dipende dal fatto che abbiamo una certa immagine di noi e ogni variazione sul tema può sembrare un elemento che ci spiazza.

Nella realtà, soprattutto per le donne che hanno superato abbondantemente i 50 anni come me, è meglio scegliere un abito che copra il ginocchio, che è una delle parti del nostro corpo che mostra di più il passare degli anni.

Da non sottovalutare il fatto che con l’età tendiamo ad acquistare un po’ di peso e che l’abito midi ci aiuta a migliorare le proporzioni, allungando la figura.

Il vestito midi riesce ad accontentare tutte le donne che vogliono sentirsi bene nel proprio abbigliamento:

  • quello piuttosto largo, depone a favore di chi cerca la comodità nel proprio abbigliamento;
  • quello aderente per chi cerca di esaltare la propria femminilità;
  • quello con corpetto aderente e gonna arricciata per camuffare la parte più tondetta.

La scelta dovrebbe essere fatta in base al nostro fisico. È necessario conoscersi bene per acquistare un vestito che riesca a esaltare quelli che sono i nostri punti di forza e a “minimizzare” quelle che sono le nostre imperfezioni.

Il vestito midi per il giorno

See by Chloè, Fendi, Saloni photo by Net-a-Porter

Pratici, veloci e belli i vestiti midi sono adatti a tutte le ore della giornata.

Quelli da giorno in tessuti comodi come la maglina o in crêpe o in viscosa si indossano bene per andare in ufficio, per un giro in città, per il pranzo con le amiche, ma anche per un pomeriggio di shopping, per una visita a una mostra, per un tè.

Facili, e anche se indossati in modo easy, sono comunque belli per le fantasie e le forme, più o meno aderenti a seconda del nostro fisico.

Michael Michael Kors, Diane Von Furstenberg, The Marc Jacobs photo by Net-a-Porter

I nuovi dettami della moda prevedono l’abbinamento con stivali al ginocchio o stivaletti e anfibi che lasciano scoperta parte della gamba.

Se non volete “spezzare” la figura, ma preferite avere una silhouette più allungata scegliete quelli che arrivano più su dell’abito, in modo che la gamba non resti scoperta.

La buona notizia per noi over 50 e oltre è che che gli stivali senza tacco o con tacco basso sono il nuovo trend della stagione, per cui possiamo stare comode ed essere comunque glamour.

La mia scelta per l’abito midi da giorno è con una fantasia che mi ha molto colpito: la città e i cavalli, come non sceglierla vivendo a Siena la città del Palio?

L’abito è di Stine Goya, gli stivali di Stuart Weitzmann, cardigan Hache, borsa Marni. La foto è di Alice Turchini.

Cosa abbinare sopra il vestito midi da giorno

Cosa abbinare sopra il vestito midi è molto importante perché dobbiamo rispettare le proporzioni e non penalizzare l’outfit con lunghezze inadeguate.

Il capospalla per eccellenza da mettere sopra il vestito midi deve essere della stessa lunghezza del vestito o più lungo. L’unica possibilità affinché il cappotto più corto stia bene è che sia dello stesso colore dell’abito.

Abbiamo però altre scelte che ci permettono di dare sfogo alla nostra fantasia e al nostro gusto e che aiutano a rendere più dinamico il vestito midi.

La giacca lunga, lo spolverino di maglia, il poncho, il piumino corto o lungo sono dei sopra che stanno benissimo sull’abito midi. A seconda del capospalla che scegliete potete decidere anche il tipo di calzature per dare coerenza all’outfit che state creando.

Max Mara, Stella McCartney, Canada Goose photo by Net-a-Porter

Per fare un esempio: se scegliete il piumino corto, potete abbinare al vostro vestito degli anfibi o delle sneakers, se scegliete il cappotto sarebbero più adatti gli stivali alti al ginocchio.

Prada, Johnstons of Elgin, Dolce & Gabbana photo by Net-a-Porter

Il vestito midi elegante per le over 50

Il vestito midi è l’abito con la lunghezza ideale per le occasioni più eleganti e per la sera.

In questo caso i tessuti diventano più preziosi e le forme leggermente più aderenti, ma rimane comunque un abito facile da indossare per noi donne over 50.

Diane Von Furstenberg, Alex Perry, Iro photo Net-a-Porter

Le occasioni per indossare il vestito midi elegante possono andare da un cocktail a una cena in un bel locale, a un evento, a una celebrazione, a un party.

A seconda dell’occasione particolare è importante scegliere l’abito più consono a quella situazione: l’abito di seta, quello in lurex, quello con paillettes, è inoltre importante capire quale modello è adatto al nostro fisico per esaltarlo.

Rixo, 16 Arlington,In The Mood For Love photo by Net-a-Porter

Ecco qualche consiglio:

  • se avete un bel décolleté puntate su una scollatura generosa;
  • se avete un fisico longilineo e armonioso scegliete il tubino, semplice e chic;
  • se avete i fianchi larghi optate per un abito che sottolinei il busto, ma che sia largo sui fianchi;
  • se avete un seno importante. l’abito morbido in stile caftano è quello che fa per voi;
  • se avete il pancino pronunciato scegliete il vestito arricciato sui fianchi.
Veronica Beard, Vetements, Saloni photo by Net-a-Porter

Il vestito midi elegante che ho scelto ha una stampa animalier ed è in seta, è arricciato sui fianchi per camuffare il pancino e ha due spacchi laterali che consentono di camminare in scioltezza, ha anche una bella scollatura.

L’ho abbinato con stivali di camoscio blu con tacco alto, una pochette arancione con piccole borchie e un lungo gilet di velluto marrone.

L’abito che indosso è di Ganni, gli stivali di Sergio Rossi, pochette Bottega Veneta, orecchini Marni, occhiali Tom Ford. Il gilet di velluto è stato fatto a mano. Le foto di Samuele Vannoni.

Cosa abbinare sopra il vestito midi per over 50 elegante

Il capospalla da indossare sopra il vestito midi elegante può essere una giacca, ma in questo caso deve essere preziosa, quindi ne sceglieremo una di pelliccia (finta s’intende) o di shearling, un cappotto lungo, una pelliccia lunga o uno shearling lungo.

Cefinn, The Row, Chloé photo di Net-a-Porter

Se scegliete il cappotto, come abbiamo già detto, questo deve essere lungo quanto il vestito e avere una linea elegante che sia in armonia con l’abito.

Loro Piana, Usisi Sister, Alaïa photo by Net-a-Porter

Le scarpe da indossare devono avere il tacco alto, possono essere degli stivali, delle décolleté o, per le più coraggiose, dei sandali.

La borsa per l’abito elegante è sicuramente la pochette.

(Gli abiti e i cappotti possono essere acquistati nel sito Net-a-Porter).

Vi è stato utile questo articolo? Per qualsiasi domanda contattatemi qui nel blog, sarò felice di rispondervi.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Scrivimi