costumi da bagno over 50

I costumi da bagno più belli per le over 50

costumi da bagno over 50

La scelta del costume da bagno se a vent’anni è dettata solo dal gusto estetico, per le over 50 deve essere una scelta strategica.

Dobbiamo dire addio al minimal: tanga e seno scoperto non sono idonei alle donne mature che devono trasmettere classe e bon ton.

Con questo articolo ti aiuterò nella scelta del costume perfetto per te.

Prima di tutto devi avere la consapevolezza che la scelta del costume non è casuale, ma deve essere oculata per aiutare a minimizzare le imperfezioni, a bilanciare le forme e consentire di prendere il sole in sicurezza.

Non importa che sia un bikini o un costume intero, l’effetto deve essere un po’ quello delle dive hollywoodiane anni ’60.

Quindi tutte al mare, ma con tanta attenzione a quello che indossiamo, non per pudore, ma per sentirci bene con noi stesse e raffinate anche quando prendiamo il sole.

Conoscere bene le caratteristiche del nostro fisico, i nostri colori e il nostro carattere sono requisiti fondamentali nella scelta.

Abbiamo un fisico a mela, a pera o a clessidra?

A seconda delle caratteristiche dovremmo prediligere un tipo di scollatura o un tipo di costume, ma anche un colore piuttosto che un altro.

C’è differenza nella scelta se il seno è piccolo e sodo o è un seno abbondante che ha bisogno di essere sostenuto, così come non sceglieremo lo stesso tipo di costume se abbiamo un pancino sporgente o se il nostro cruccio sono le culotte de cheval.

Una cosa da non sottovalutare quando acquistiamo un costume è il copricostume da abbinare, una soluzione armoniosa e tattica per le lunghe passeggiate sul bagnasciuga o per il gelato al bar sulla spiaggia, se aggiungete un paio di grandi occhiali e un cappello, sarete ammirate per lo stile.

Costumi da bagno: quali scegliere per over 50

Il costume da bagno è come la biancheria intima, deve essere bello.

La prima regola è quella di buttare via i costumi vecchi che hanno elastici che non tengono più, tessuti consumati, colori sbiaditi o così stretti da far fuoriuscire antiestetici rotolini. Cestinateli senza rammarico anche se erano i costumi che vi piacevano tanto e pieni di ricordi.

Il costume deve essere:

  • non usurato;
  • della giusta misura;
  • del giusto modello;
  • del giusto colore.

Oltre a questo il costume da bagno per noi donne over 50 deve essere sufficientemente coprente.

Sconsiglio vivamente:

  • topless;
  • perizoma

perché non rendono giustizia al corpo femminile ed entrambi evidenziano le imperfezioni del nostro corpo in età matura.

Non sto dicendo che dobbiamo “vergognarci” dei piccoli difetti, tutt’altro! Dobbiamo vedere le nostre imperfezioni e giocare con esse: coprendo da una parte e scoprendo da un’altra.

Per fare questo dobbiamo guardare la forma e le caratteristiche del nostro fisico.

A prescindere dalla forma del nostro corpo è importante scegliere delle mutandine più alte, a meno che non si abbia un pancino piatto e tonico, che tendono a coprire uno dei punti più critici di noi over 50.

Bikini o costume intero?

Bikini o costume intero dipende da voi, dal vostro gusto e da come vi sentite di più a vostro agio.

Le persone che non hanno il punto vita stanno meglio con i costumi interi.

Partiamo con i bikini e vediamo insieme quali scegliere in base al nostro fisico.

La scelta del costume da bagno se a vent’anni è dettata solo dal gusto estetico, per le over 50 deve essere una scelta strategica.

Dobbiamo dire addio al minimal: tanga e seno scoperto non sono idonei alle donne mature che devono trasmettere classe e bon ton.

Con questo articolo ti aiuterò nella scelta del costume perfetto per te.

Prima di tutto devi avere la consapevolezza che la scelta del costume non è casuale, ma deve essere oculata per aiutare a minimizzare le imperfezioni, a bilanciare le forme e consentire di prendere il sole in sicurezza.

Non importa che sia un bikini o un costume intero, l’effetto deve essere un po’ quello delle dive hollywoodiane anni ’60.

Quindi tutte al mare, ma con tanta attenzione a quello che indossiamo, non per pudore, ma per sentirci bene con noi stesse e raffinate anche quando prendiamo il sole.

Conoscere bene le caratteristiche del nostro fisico, i nostri colori e il nostro carattere sono requisiti fondamentali nella scelta.

Abbiamo un fisico a mela, a pera o a clessidra?

A seconda delle caratteristiche dovremmo prediligere un tipo di scollatura o un tipo di costume, ma anche un colore piuttosto che un altro.

C’è differenza nella scelta se il seno è piccolo e sodo o è un seno abbondante che ha bisogno di essere sostenuto, così come non sceglieremo lo stesso tipo di costume se abbiamo un pancino sporgente o se il nostro cruccio sono le culotte de cheval.

Una cosa da non sottovalutare quando acquistiamo un costume è il copricostume da abbinare, una soluzione armoniosa e tattica per le lunghe passeggiate sul bagnasciuga o per il gelato al bar sulla spiaggia, se aggiungete un paio di grandi occhiali e un cappello, sarete ammirate per lo stile.

Costumi da bagno: quali scegliere per over 50

Il costume da bagno è come la biancheria intima, deve essere bello.

La prima regola è quella di buttare via i costumi vecchi che hanno elastici che non tengono più, tessuti consumati, colori sbiaditi o così stretti da far fuoriuscire antiestetici rotolini. Cestinateli senza rammarico anche se erano i costumi che vi piacevano tanto e pieni di ricordi.

Il costume deve essere:

  • non usurato;
  • della giusta misura;
  • del giusto modello;
  • del giusto colore.

Oltre a questo il costume da bagno per noi donne over 50 deve essere sufficientemente coprente.

Sconsiglio vivamente:

  • topless;
  • perizoma

perché non rendono giustizia al corpo femminile ed entrambi evidenziano le imperfezioni del nostro corpo in età matura.

Non sto dicendo che dobbiamo “vergognarci” dei piccoli difetti, tutt’altro! Dobbiamo vedere le nostre imperfezioni e giocare con esse: coprendo da una parte e scoprendo da un’altra.

Per fare questo dobbiamo guardare la forma e le caratteristiche del nostro fisico.

A prescindere dalla forma del nostro corpo è importante scegliere delle mutandine più alte, a meno che non si abbia un pancino piatto e tonico, che tendono a coprire uno dei punti più critici di noi over 50.

Bikini o costume intero?

Bikini o costume intero dipende da voi, dal vostro gusto e da come vi sentite di più a vostro agio.

Le persone che non hanno il punto vita stanno meglio con i costumi interi.

Partiamo con i bikini e vediamo insieme quali scegliere in base al nostro fisico.

  • La mutandina alta è la più adatta perché copre il pancino. È indicata a chi l’ha prominente e a chi lo ha rilassato per diete o parti.
  • La mutandina più sgambata dona a chi ha i fianchi stretti, non è adatta a chi ha le culotte de cheval.
  • Chi ha poco seno può scegliere un reggiseno imbottito o con ferretto. Anche le spalline che si allacciano dietro al collo fanno sembrare il seno più grande, così come il reggiseno annodato davanti.
  • Le donne con molto seno dovrebbero scegliere reggiseni con ferretti che sostengano e modellati. I reggiseni con spalline larghe fanno sembrare il seno più piccolo.
  • Chi ha spalle larghe e fianchi stretti non dovrebbe indossare il sopra a fascia, che è perfetto per chi ha una forma a pera.
  • Per chi non è molto alto: con una mutandina più sgambata puoi sembrarlo.
  • Chi ha il punto vita poco accennato sta meglio con una mutandina leggermente più bassa.

Il costume intero è il costume più chic.

  • Quello molto scollato sta bene a chi ha poco seno, quello allacciato dietro al collo sostiene un seno abbondante.
  • Scegliete il modello un po’ increspato se volete mimetizzare il pancino.
  • Il fisico a clessidra sarà esaltato dal costume intero con cintura in vita.
  • Chi ha spalle importanti dovrebbe scegliere quello monospalla.

Come indossare i costumi da bagno 2020

A questo punto dovreste avere trovato il costume adatto alla vostra forma fisica per esaltare la vostra bellezza.

Come dobbiamo indossarlo nell’arco della giornata?

Nessun problema quando siamo distese a prendere il sole o quando facciamo il bagno, ma dovremmo scegliere qualcosa da indossare sopra al costume da bagno quando siamo coinvolte in attività sulla spiaggia o nelle zone limitrofe. È molto più educato indossare qualcosa sopra al costume che mostrare le nostre nudità anche a chi non è interessato.

  • Lunghi kaftani o abiti colorati sono perfetti per il pasto veloce al bar della spiaggia, così come per il gelato o l’aperitivo in riva al mare.
  • Il pareo è ideale per le camminate sulla spiaggia, per arrivare dal lettino al carretto del gelato, per parlare con il vicino di ombrellone.

(Se volete informazioni più dettagliate vi consiglio la lettura di Cosa indossare sopra al costume quando…).

Che ne dite di abbinare al copricostume anche un copricapo in rafia o paglia per sembrare delle vere dive?

E mi raccomando non fatevi mai mancare un paio di occhiali da sole grandi e stilosi.

Tutte le foto sono dell’e-commerce Net-a-Porter dove è possibile acquistare i capi.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Scrivimi