Come scegliere il cappello invernale da donna perfetto

Il cappello invernale da donna, è sempre stato una mia passione.

Fin da bambina ho sempre avuto una passione smisurata per i cappelli di tutti gli stili e di tutte le fogge. Il cappello è uno degli accessori che danno sicurezza, oltre a caratterizzare l’aspetto estetico.

La professoressa Karen J Pine nel suo libro Mind what you wear, racconta di come un accessorio come il cappello possa essere determinante per sentirsi bene ed essere apprezzate dagli altri. Nel libro racconta di una donna che acquista un grande cappello, che la madre le sconsiglia. Durante la scelta una persona all’interno del negozio, vedendola indossarlo le dice: “Un cappello così ti cambierà la vita”.

Indossando quel cappello, la donna si sente più sicura di sé e cammina in posizione più eretta. Questo attira l’attenzione delle persone che la guardano con ammirazione, rinforzando in questo modo la sua autostima. Ecco come un semplice accessorio possa cambiare anche il proprio stato d’animo e la percezione di sé.

La scelta del cappello non riguarda soltanto lo stile, ma coinvolge moltissimo la nostra emotività: il basco ci fa pensare ad avventure rischiose se lo immaginiamo indossato da Bonnie, della coppia di ladri sanguinari Bonnie e Clyde. Il cilindro ci riporta alla bellissima Marlene Dietrich e al suo fascino androgino nel film Marocco, per non parlare del cappello indossato immancabilmente Coco Chanel vera rivoluzionaria dello stile.

Indossare un cappello è molto più che ripararsi dal freddo o dai raggi solari, è molto più che una questione di stile: è la manifestazione del nostro carattere, dei nostri desideri, della nostra autostima.

Anche se il nostro carattere e gusto ha la priorità su tutto, dobbiamo cercare di valorizzare i lineamenti del nostro viso con quello che è più adatto a noi.

Tenere al caldo la testa ma con stile

Scegliere il cappello invernale quindi si basa su diversi parametri:

  • il nostro gusto personale
  • la forma del nostro viso
  • la nostra altezza
  • la nostra emotività
  • il nostro stile.

Sul gusto personale c’è poco da dire, se non che va assecondato per quanto possibile. Non indosserò mai con eleganza e semplicità quello che non è nelle mie corde. Se voglio essere me stessa anche cambiando stile ogni giorno, devo scegliere soltanto quello che mi piace.

La forma del nostro viso ci aiuta nella scelta del cappello giusto.

  • Il viso tondo o quadrato richiede dei cappelli con la falda più larga in grado di allungare il viso
  • Il viso lungo o magro necessita di cappelli dalla falda più piccola che riescano a evidenziarlo.

Anche la nostra altezza condiziona la scelta del nostro copricapo, dobbiamo infatti creare delle proporzioni armoniche.

Per questo motivo terremo conto del fatto che:

  • il cappello a falda larga tende ad abbassare, è più adatto a persone alte e con fisico longilineo
  • il cappello a falda stretta o il basco sono adatti anche a persone meno alte.

Il cappello si deve anche adattare allo stile dell’abbigliamento:

  • il cappello a cloche si adatta ad uno stile anni ’20, cappotti con colli e maniche di pelliccia ecologica o cappotti morbidi
  • il basco si adatta a uno stile sportivo o a un look rock se di pelle
  • il borsalino è perfetto con uno stile maschile: tailleur pantaloni e cappotto semi aderente midi
  • il cappello con tesa larga e morbida richiama un look gipsy e anticonformista
  • lo stile aviatore con pelliccia è molto bello se abbinato a pantaloni e giacconi per il grande freddo.

Moda inverno 2020, i più bei cappelli invernali

Per l’inverno 2020 i modelli sono tantissimi.

Ecco quelli delle sfilate degli stilisti più famosi, tanti stili tutti diversi.

Per cui possiamo scegliere in base al nostro gusto e a quei criteri di cui abbiamo parlato prima, senza paura di essere fuori moda. Come ripeto sempre la moda la facciamo noi indossando quello che ci piace e ci fa sentire bene.

Borsalino in lana, cappello da aviatore, cilindro, cappello di maglia con piuma, tutti gli stili sono super trendy, ma non potete abbinare un cappello con tutti i capi d’abbigliamento. La coerenza nello stile è fondamentale.

A Siena, la città dove vivo, c’è un bellissimo negozio di cappelli, Momi.

La proprietaria, la sempre sorridente Matilde, mi ha permesso di giocare con tanti dei modelli presenti nel negozio.

E devo dire che mi sono davvero divertita. Cosa ne pensate, qual è il modello che preferite indosso a me?

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Scrivimi