Come combattere la cellulite dopo i 50 anni

 

Come combattere la cellulite dopo i 50 anni è un dilemma che ognuna di noi si è promessa di risolvere.

La cellulite, che crea l’antiestetica pelle a buccia d’arancia, non insorge solo in età matura, ma accompagna la vita di moltissime donne giovani, magre o  in sovrappeso.

Cerchiamo di capire cosa è la cellulite.

La cellulite è un’alterazione del tessuto sottocutaneo, ricco di grasso.

Il ristagno di liquidi fa gonfiare le cellule adipose che spingono sotto la pelle facendo entrare in tensione il tessuto connettivo, si crea così il caratteristico aspetto bucherellato della pelle.

Con il passare degli anni la pelle diventa più sottile e meno elastica rendendo la cellulite più evidente.

Le cause della cellulite sono molteplici:

  • genetica
  • inattività
  • alimentazione sbagliata
  • aumento di peso
  • variazioni ormonali
  • gravidanza

Come combattere la cellulite dopo i 50 anni, alimentazione e attività fisica

Combattere la cellulite dopo i 50 anni non è una cosa facilissima. La medicina estetica prevede diversi tipi di trattamento, ma nessuno di questi ha lunga durata.

Possiamo migliorare l’aspetto a buccia d’arancia, ma non eliminarla.

Ridurre l’aspetto spugnoso della cellulite e vedere la pelle più liscia potrebbe essere già un buon risultato, visto che la cellulite è una condizione estetica, non una malattia.

Se scegliamo il trattamento meno invasivo, creme, dieta e attività fisica sono fondamentali per riuscire nell’intento.

Esistono moltissimi prodotti contro la cellulite che promettono risultati importanti visibili in poco tempo.

Le creme in questione contengono tutte caffeina che aumenta il flusso sanguigno superficiale, lavorando come un diuretico. Riducendo il liquido contenuto nelle cellule adipose, queste spingono meno contro la pelle, in questo modo migliorano l’aspetto del tessuto cutaneo.

Alcuni prodotti contengono anche retinolo che ispessisce la pelle, favorendone l’aspetto liscio, anche se può avere effetti collaterali come secchezza della pelle e sensibilizzazione ai raggi solari.

L’applicazione delle creme anti-cellulite dovrebbe essere effettuata due volte al giorno per almeno sei mesi per poter vedere qualche risultato.

L’alimentazione ha un peso fondamentale, il sovrappeso infatti è un fattore predisponente.

Poichè la cellulite riguarda le cellule adipose, ridurre l’apporto calorico aiuta a combattere la cellulite.

E’ facile per noi donne over50 prendere peso, le modificazioni ormonali dell’età rallentano il nostro metabolismo, è per questo motivo che per combattere la cellulite dobbiamo assumere meno calorie.

Le linee guida da seguire sono: mangiare molta verdura e frutta, carne magra, pesce e pollo e ridurre l’apporto dei carboidrati. Limitare condimenti e alcol.

Alcuni sostengono che ridurre l’apporto di carboidrati permette al nostro organismo, durante l’attività fisica, di bruciare grassi e non zuccheri.

Alla dieta va aggiunta l’attività fisica per incrementare i risultati.

Il lavoro aerobico: camminata a passo veloce, corsa, bicicletta da  fare almeno tre volte alla settimana e il potenziamento muscolare intenso (soprattutto gambe e glutei) sono un ottimo aiuto alla dieta e alle creme.

Purtroppo il trattamento è molto lungo, come ho già detto, richiede l’applicazione costante per circa sei mesi e il risultato è di breve durata se non si continua con l’alimentazione e l’attività fisica.

Come combattere la cellulite dopo i 50 anni, prodotti naturali

Esistono prodotti naturali che aiutano a combattere questo inestetismo con le loro proprietà.

​Le foglie di betulla (Betula Pendula) favorendo l’eliminazione dei liquidi in eccesso aiutano a ridurre il ristagno delle cellule adipose, migliorando l’aspetto della pelle.

​La pilosella (Hieracium pilosella), diuretico,tratta gli inestetismi della cellulite e gli edemi degli arti inferiori.

Gli alimenti contro la cellulite come lo zenzero, il limone, l’ananas e il peperoncino servono a stimolare il metabolismo.

Il tè verde, ottimo antiossidante, aiuta a drenare i liquidi, può inoltre, essere utilizzato per preparare fanghi se aggiunto all’argilla.

I fondi del caffè sono ottimi per preparare uno scrub in casa se mescolati all’olio di mandorle dolci o all’olio di oliva.

Ecco la ricetta: prendete 3/4 fondi del caffè e uniteli a 5 cucchiai di crema idratante e un cucchiaio di olio di oliva, se non avete la crema idratante unite i fondi a 5 cucchiai di olio di oliva e 1 cucchiaio di miele. Mescolate molto bene e lasciate riposare per qualche minuto. La crema deve essere utilizzata con massaggio sulle zone da trattare, lasciare agire per qualche minuto e risciacquare.

Se tutto questo non è stato sufficiente a ridurre l’inestetismo, possiamo sempre tirar fuori il nostro sorriso e accettare i nostri “difetti”, cellulite compresa.

 

 

 

 

Rita Palazzi
Pubblicato da