tessuto tecnico must have della primavera estate 2018

Il tessuto tecnico: must-have della primavera/estate 2018

A metà strada tra lo sport e il campeggio il tessuto tecnico sta vivendo il suo momento di gloria.

Come se né pioggia, né vento potessero fermare la donna in cammino, molti sono gli stilisti che hanno presentato creazioni in tessuto tecnico  (nylon, tela cerata o leggeri poliesteri), alcuni con tanto di corde e tiranti.

Se il ricordo che vi viene in mente è quello del classico Kway con tanto di cappuccio infilato nel colletto, quello che indossavamo nelle giornate ventose siete fuori strada.

Le giacche, gli spolverini , i poncho e tutti i capi tecnici sono super femminili e molto chic.

Essere raffinata anche con la cerata

Perchè come dice il detto: la classe non è acqua, si può essere charmant anche con un indumento tecnico.

Anzi il fatto che una donna di classe indossi un capo tecnico senza perdere la sua allure aumenta il fascino che la persona emana, rivelando la propria indole multitasking. A dimostrazione che le donne sono delle vere globe trotter e non gli angeli del focolare come volevano farci credere.

Io non sono una grande appassionata dello sportivo nell’abbigliamento (forse perchè per lavoro indosso la tuta da ginnastica tutto il giorno), ma devo dire che i modelli proposti sono belli, funzionali e non tolgono minimamente eleganza a chi li indossa, quindi il mio giudizio è un SI a tutto campo.

Se decidete di acquistare un capo tecnico fate attenzione agli abbinamenti, perfetto se indossato sopra a un capo elegante o in modo più easy sopra un abbigliamento casual, ma dovete fare attenzione agli accessori.

Divieto di indossare collane, orecchini e bracciali: è vero che l’outfit può essere elegante, ma l’aggiunta di gioielli, falsi o veri che siano, stonerebbe con l’insieme. Bene le borse indossate cross-body e  quelle a marsupio.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Scrivimi