blog in rete piano editoriale luisella curcio

Blog in rete: piano editoriale Luisella Curcio

Blog in rete continua il suo percorso arricchendosi di contenuti super, la tutor Luisella Curcio ci spiega come creare un piano editoriale.

Tutor favolosi per blog in rete, il progetto che ha creato Giulia Bezzi per le blogger continua il suo cammino ricco di contenuti fondamentali per chi ha deciso di fare blogging. Un percorso denso di informazioni e nozioni che aiutano a rivedere il blog in modo professionale e serio.

Luisella Curcio ci spiega come fare un piano editoriale in ottica SEO, che sia in grado di soddisfare le richieste dell’utente e che sia il più esaustivo possibile.

Come fare? Innanzi tutto capendo bene cosa vogliamo fare con il nostro blog, quali i contenuti, dove vogliamo arrivare e, soprattutto a chi ci vogliamo rivolgere.

Chiarito questo utilizzeremo il content marketing per pianificare i nostri contenuti online, creeremo così il nostro piano editoriale.

Creare un piano editoriale ben strutturato ci permette di programmare in modo razionale i contenuti di cui vogliamo parlare, tenendo conto degli argomenti più visitati nel nostro blog, della stagionalità di certi contenuti e delle ricerche dell’utente per il tipo di argomento.

Cercare di conoscere gli intenti di ricerca del nostro ipotetico cliente, ci dà la possibilità di intercettarlo e di migliorare il nostro posizionamento online.

I contenuti di valore sono necessari per creare delle relazioni di fiducia con l’utente, che verrà in questo modo fidelizzato al nostro blog.

È importantissimo dividere i contenuti del blog in tre grandi categorie e su queste sviluppare tutti gli articoli con una certa logica e concatenazione. Scrivere gli articoli più disparati, senza nessun filo conduttore tra loro è penalizzante per il nostro blog e, in questo caso, dovrà essere rivista tutta la programmazione dei contenuti con un piano editoriale adeguato.

Blog in rete quinto incontro

Siamo arrivati al quinto incontro di blog in rete, il periodo difficile e il mantenimento della distanza che dobbiamo rispettare ha colpito anche questo progetto.

Luisella Curcio ha dovuto adattarsi a svolgere la sua giornata da tutor in collegamento da casa. Compito non facile per la mancanza di una interazione diretta con i partecipanti al corso. La sua bravura oltre alla bellezza e l’interesse verso l’argomento trattato sono stati in grado di non farci sentire penalizzati dalla situazione.

In modo chiaro e rigoroso, con immagini e testi esaustivi ci siamo addentrati nel vivo del blogging: la creazione del piano editoriale.

Se vogliamo essere delle blogger dovremmo saper utilizzare tutti gli strumenti che il web ci mette a disposizione per cercare di intercettare le richieste dell’utente, in modo da soddisfarle. Non solo, per essere considerati autorevoli nel settore dobbiamo scrivere meglio e di più di chi ha già trattato il topic in questione.

Un compito non facile e molto impegnativo, lo dimostrano i dati di Orbit Media che attestano i principali cambiamenti del fare blogging:

  • aumento del tempo per scrivere un articolo (da 1 a 3 ore);
  • aumento della quantità di parole;
  • maggiore difficoltà nel raggiungere il target di riferimento.

È fuori strada chi pensa che fare un blog sia una cosa che può essere fatta con leggerezza e a tempo perso, fare blogging è un lavoro impegnativo e costante e che richiede delle conoscenze a 360 gradi: dall’impostazione del modello di business, alla conoscenza del metodo di scrittura, a come fare personal branding, alla programmazione di un piano editoriale, alla conoscenza del diritto applicato al blog, all’importanza dei social. Informazioni impossibili da conoscere se non si è frequentato il corso Blog in Rete.

blog in rete piano editoriale luisella curcio
Luisella Curcio

Piano editoriale

Vediamo più precisamente quali sono le cose da fare per creare un piano editoriale che sia in ottica SEO.

Essere SEO friendly significa far aumentare la visibilità del nostro progetto, che è la finalità del lavoro che stiamo portando avanti.

Per prima cosa dobbiamo focalizzare il topic, il tema del nostro blog: cercare la parola chiave e da questa le altre keywords correlate.

Luisella ci spiega che a questo punto è importante dividere i nostri contenuti in due grandi tipologie:

  • Pillar content.
  • Cluster content.

I contenuti pilastro sono i nostri argomenti importanti, i cluster sono degli approfondimenti su uno dei temi presi in considerazione nell’articolo pillar.

Per capire meglio quali dei nostri contenuti appartengano a una tipologia o all’altra potremo utilizzare un foglio Exceldove posizionare tutti gli articoli e catalogarli.

Esistono delle tipologie di contenuti che hanno un maggior numero di visualizzazioni e che dovremmo utilizzare per il nostro blog:

  • liste;
  • interviste;
  • how to articles;
  • notizie di settore;
  • sondaggi;
  • guest post;
  • infografiche;
  • storie di successo.

Quando decidiamo di creare un contenuto, dovremmo valutare se è un intento di ricerca dell’utente.

Esistono dei tools gratuiti che ci aiutano a vedere il volume di ricerca di una parola chiave o di un argomento, indicandoci anche la SEO Difficulty, cioè quanta è la concorrenza rispetto alla keyword cercata. Il volume più alto con la SD più bassa è la parola chiave auspicabile. Uno dei tool più seguiti ed efficienti è Ubersuggest.

Anche Google ci aiuta nella ricerca, oltre alle informazioni sulla ricerca, possiamo analizzare le ricerche correlaterispetto all’argomento e, deve presente, il PAA (people also ask).

Luisella ci spiega anche i micro-momenti, le ricerche veloci che rispondono in modo immediato a domande precise; i contenuti stagionali, che devono essere programmati in anticipo e che potrebbero portare picchi di visualizzazioni e il viaggio del cliente: dalla consapevolezza all’acquisto.

Una lezione interessante, ricca di contenuti e da ascoltare all’infinito per poter utilizzare al meglio tutti gli strumenti che ci facilitano il compito di intercettare la ricerca dell’utente.

Chi è Luisella Curcio

Luisella Curcio è consulente di SEO e web marketing, in parole semplici, una delle persone che possono fare aumentare la visibilità del tuo blog.

In che modo? Con lezioni private sulla SEO, scrivendo articoli SEO-friendly, trovando la parola chiave ideale per far decollare il tuo blog.

Giovane, bella e con un modo sereno e disponibile, Luisella si è prodigata in una lezione super, cercando di renderci chiare le molteplici componenti di un piano editoriale ben fatto. Lezione che non avrebbe potuto essere più esaustiva e, come ho già detto, è uno di quei tesori ai quali puoi accedere tutte le volte che ne hai bisogno.

Blog in Rete è un percorso unico, con tutor che sono super professionali ed esperti e Luisella Curcio non ha smentito il trend che rende questo progetto un “top di gamma”.

La sua disponibilità non si è esaurita con la lezione magistrale del corso, ma continua a soddisfare le nostre perplessità e/o difficoltà, rispondendo prontamente e con gentilezza alle nostre domande.

Se volete conoscere meglio Luisella e il suo interessante lavoro  andate a dare un’occhiata al suo blog Fra Moka & Digitale, ricco di contenuti di valore, da leggere con la voglia di imparare da chi le cose le sa fare bene.

Condividi su:

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su pinterest
Condividi su whatsapp
Condividi su linkedin
Condividi su email

Scrivimi