Abito elegante da donna da indossare per una serata speciale

L’abito elegante da donna è necessario per una serata speciale.

E’ un capo che non sempre abbiamo nel nostro armadio, perché le occasioni di indossarlo sono poche o perché ci sentiamo più a nostro agio se vestiamo uno stile meno ricercato, ma dovremmo averne almeno uno.

Non è necessario scegliere l’abito elegante da indossare solo una volta, questo lo abbiamo fatto già con il nostro abito da sposa.

La scelta deve essere oculata: un abito raffinato, ma portabile in più occasioni, altrimenti si corre il rischio che rimanga nell’armadio inutilizzato.

I requisiti perché un vestito sia elegante sono: il tessuto che non dovrebbe essere di cotone o di lino e la scollatura che può essere più profonda di quella dell’abito da giorno.

La scelta del modello dipende molto dall’occasione in particolare e dalla nostra struttura fisica.


Abito elegante da donna nero o fantasia?

L’abito elegante per eccellenza è l’abito nero.

Il nero è un colore raffinato, facile, snellente e adatto a diverse occasioni, ricordatevi che non dovreste indossarlo se siete invitate a un matrimonio.

L’abito nero dà sicurezza, è quello che ci risolve tante situazioni e quello senza tempo. Dobbiamo, però, fare attenzione che non diventi un tristissimo abito nero.

Dovremmo porre la nostra attenzione su almeno uno di questi dettagli:

  • taglio sartoriale
  • qualità del tessuto
  • accessorio importante

Se riusciamo  a soddisfare almeno uno di questi requisiti siamo sicure di non sbagliare mai con l’abito nero.

E’ possibile essere eleganti anche con abiti colorati o fantasia.

La scelta può essere per la tinta unita o per l’abito fantasia, tutto dipende dal nostro gusto estetico.

La lunghezza deve essere in linea con il modello: mini (intendo quelli al ginocchio), midi o lunghi.

Scegliete quella che valorizza meglio il vostro fisico:

  • se avete gambe poco slanciate scegliete l’abito lungo
  • se avete le caviglie grosse non scegliete l’abito midi, che attira l’attenzione sul punto scoperto
  • se avete gambe belle e slanciate l’abito al ginocchio tenderà a valorizzarle
  • se avete le gambe magrissime non scegliete la lunghezza midi, ma preferite il corto o, meglio ancora, l’abito lungo.

(Le foto e gli abiti sono su Net-a-Porter)

Abito elegante da donna per una vestibilità curvy

Le donne curvy, come tutte le altre, devono cercare di valorizzare i loro pregi e cercare di minimizzare quello che può essere un piccolo difetto.

Ecco qualche accorgimento sulla scelta dell’abito:

  • se avete un bel seno puntate su una scollatura che lo esalti,
  • se avete fianchi rotondi e non avete il pancino, l’abito aderente vi renderà esplosive,
  • se avete gambe tornite l’abito morbido e lungo vi renderà più snelle,
  • se avete il pancino, un wrap-dress è abile nel camuffarlo.

(Le foto e gli abiti sono su 11. HONORE’)

Per la mia serata ho scelto un wrap-dress di Dries Van Noten, dall’aria un po’ orientale data dalla manica corta a kimono e dal disegno .

Lo scollo a V allunga la figura, come la parte sovrapposta in organza plissé che crea del movimento.

Come accessori ho abbinato degli orecchini lunghi, la collana, vista la fantasia colorata dell’abito, mi sembrava che appesantisse l’insieme.

Ho indossato gli stivali con il tacco sottile per il cocktail, se fosse stata una serata speciale avrei preferito sandali con plateau, o le scarpe décolleté di Valentino con cinturini alle caviglie.

La borsa per l’abito elegante è la pochette, con colore a contrasto che riprende quello dei fiori.

 

 

Indosso

abito Dries Van Noten

stivali MM6 Maison Margiela

borsa Carven

bracciale Fendi

occhiali da sole Saint Laurent

photo Alice Turchini

Rita Palazzi
Pubblicato da

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.