Lo smalto semipermanente fa male alla salute

Lo smalto semipermanente fa male alla salute, lo dicono gli esperti dell’American Academy of Dermatology.

Vediamo insieme cosa è lo smalto semipermanente e quali sono gli effetti nocivi.

Lo smalto semipermanente è un tipo di smalto che dura nel tempo, circa tre settimane, copre tutti i tipi di inestetismi dell’unghia e ha un tempo di applicazione della stessa durata di quello che eravamo solite mettere, ma dopo l’applicazione è subito “asciutto”.

Come non amarlo? E’ per questi motivi che siamo tutte impazzite per lo smalto permanente, basta una seduta dall’estetista ogni tre settimane e abbiamo delle unghie perfette che non si scalfiscono nemmeno facendo i lavori in campagna senza guanti, posso testimoniarlo.

Ecco nel dettaglio come avviene l’applicazione:

  • le unghie sono rese opache da una lima, di solito vengono usati i mattoncini bianchi che sono meno stressanti per l‘unghia,
  • poi viene stesa una base che viene fissata mettendo la mano in un  fornetto a raggi UVA
  • viene passato lo smalto e asciugato di nuovo nel fornetto, per un paio di volte
  • infine viene passato il top coat e fatto asciugare nel fornetto con una esposizione più  lunga.

Smalto semipermanente:perché fa male?   

Secondo gli esperti americani le esposizioni ai raggi UVA sono pericolosi per la pelle perchè ad alta intensità. Le ripetute esposizioni possono mettere la pelle a rischio di sviluppare dei tumori pericolosi come il melanoma.

Ritenuti, a torto, meno pericolosi dei raggi UVB, i raggi UVA sono responsabili del fotoinvecchiamento della pelle e aumentano il rischio di cancro della pelle.

Altri danni possono essere procurati alle unghie dalla rimozione dello smalto: i solventi spesso contengono sostanze nocive e l’abrasione sull’unghia provocata dagli apparecchi per togliere lo smalto possono indebolirla e creare danni che possono durare dei mesi.

Anche le sostanze contenute nello smalto semipermanente sono potenzialmente nocive. I solventi che favoriscono la stesura e l’asciugatura, se scadenti possono essere pericolosi per l’unghia e per la pelle.

 

Smalto semipermanente: come evitare i rischi per la salute

Non allarmatevi, è possibile usare degli accorgimenti per continuare a utilizzare lo smalto semipermanente.

  • Il primo consiglio importante è: evitate il fai da te. Rivolgetevi sempre a professionisti esperti che usano prodotti di qualità e strumenti sterili per la manicure.
  • E’ consigliabile, per proteggere la pelle dai rischi di tumore, indossare dei guanti scuri o ad alta protezione contro i raggi UVA durante l’applicazione dello smalto e la relativa asciugatura nel fornetto (la crema ad alta protezione solare sembra non essere sufficiente).
  • Non fare più di una applicazione al mese e lasciar respirare l’unghia almeno una settimana prima dell’applicazione successiva.
  • Come già detto usare sempre prodotti di alta qualità, diffidate di chi vi propone manicure a prezzi troppo bassi, i prodotti migliori, in genere, hanno prezzi più alti.

Se usiamo questi semplici e basilari suggerimenti potremo continuare ad avere unghie perfette  riducendo al massimo il rischio per la nostra salute.

 

 

Rita Palazzi
Pubblicato da