La scelta del profumo parla di noi

Ho sempre avuto un buon olfatto. Da bambina, quando mia madre tornava a casa con la spesa, riuscivo a riconoscere la frutta che aveva comprato e che era nel carrello chiuso anche se erano banane.

Sono sempre stata molto sensibile agli odori: attratta o respinta.

Ricordo perfettamente l’odore di mio padre. Non usciva mai da casa senza il suo profumo. Quante volte anche dopo la sua morte l’ho cercato in mezzo alla gente solo perchè avevo “sentito” il suo odore.

Per me mettere il profumo è fondamentale come lavarmi i denti e pettinarmi. Non potrei uscire senza, è proprio vero il detto: buon sangue non mente.

Cosa cercare in un profumo

Perchè scegliamo un profumo invece di un altro? Certi odori risvegliano in noi ricordi remoti e certe note olfattive stimolano i nostri sensi e la nostra fantasia.

Ognuno di noi ha il proprio vissuto, il proprio carattere, il proprio modo di aprirsi agli altri e questo influisce sulla scelta delle fragranze.

Speziate, agrumate, silvestri, fruttate, intense, tutti abbiamo delle note che preferiamo e che ricorrono spesso nella scelta del profumo.

Non ci sono fragranze migliori di altre, quelle che il nostro olfatto sceglie sono quelle migliori per noi.

Cosa cercare in un profumo? Emozioni.

Non sto esagerando, il mio profumo deve emozionarmi, deve risvegliare in me sensazioni piacevoli che voglio tenere strette.

Come scegliere il profumo giusto

Se cercate un profumo non ne annusate più di tre o quattro, altrimenti non sarete più in grado di apprezzare la fragranza.

Di solito quello che ci piace di più è quello giusto, ma dobbiamo procedere in questo modo: spruzzarne un po’ sull’apposito cartoncino e apprezzare bene l’odore.

Se siamo sicuri che ci piace ne spruzziamo un po’ sui polsi, aspettiamo che l’alcol sia evaporato e annusiamo il profumo, è possibile che cambi a contatto con la nostra pelle. Se vi piace l’odore sulla pelle è il vostro!

La scelta del mio ultimo profumo Cologne Indelebile di Frederic Malle è stata una casualità.

Sono andata in negozio e ho sentito questo profumo buonissimo che mi ha dato subito delle belle sensazioni.

Ho chiesto a Ilaria quale fosse e lei me lo ha spruzzato un po’ sul braccio. Non ero andata a comprare il profumo così sono uscita dal negozio per andare a fare altre cose, ma quella fragranza mi ha stordito: ogni tanto annusavo il mio braccio e sapete quale era la sensazione? Avevo voglia di abbracciarmi!

Quando ho finito di fare tutte le cose irrimandabili sono tornata di corsa nel negozio perchè quello era il mio profumo: irresistibile!

 

 

Rita Palazzi
Pubblicato da