Il pezzo vintage che non passa di moda

Ho già ripetuto più volte che non sono una persona che si strappa i capelli per il vintage. Devo però ammettere che ci sono dei pezzi che non passano mai di moda e con i nostri abbinamenti possono diventare più trendy che mai. Ci sono negozi vintage molto belli con pezzi iconici dei brand di lusso, ma anche bellissimi capi d’abbigliamento non firmati.

L’aspetto positivo del vintage è il prezzo assolutamente abbordabile dei capi in vendita e, se scegliete un negozio ad hoc, riuscirete a trovare capi d’abbigliamento in ottime condizioni e molto attuali.

Quando scegliamo il nostro pezzo dobbiamo avere bene in mente come ci piacerebbe abbinarlo e se abbiamo già nell’ armadio la parte mancante per completare il nostro outfit. Sarebbe un vero peccato scegliere qualcosa che rimarrà inutilizzata nel nostro armadio.

Gonna in camoscio vintage

Quando ho visto nel negozio Aloe&Wolf in Siena questa gonna in camoscio sapevo dal primo momento che sarebbe stata mia.

In camoscio marrone scuro, a portafoglio con cintura in vita e lunga alla caviglia, insomma la gonna di pelle ideale.

Appena l’ho vista avevo già in mente due o tre abbinamenti. Quando l’ho misurata purtroppo era un po’ stretta, ma ho deciso che mi sarei fatta aiutare dalla mia amica sarta per migliorare la vestibilità.

Il colore e la lunghezza mi hanno fatto pensare allo stile western, da Calamity Jane.

Con in mente questo stile ho subito cercato la mia borsa con le frange celeste che sarebbe risultata perfetta con la camicia con i galletti.

A questo punto il cardigan lungo di maglia color miele come cappotto e i sandali marroni e oro con tacco largo (se preferite gli stivali i camperos sono la scelta migliore) per completare l’outfit.

Il tocco in più sono gli orecchini a cerchio e gli occhiali in tartaruga.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indosso

gonna vintage

camicia La Double J

cardigan Hache

borsa J.W. Andersen

sandali Dries Van Noten

anelli Marco Bicego

orecchini Angela Caputi

occhiali Illesteva

photo Alice Turchini

Vintage selection 29

 

 

Rita Palazzi
Pubblicato da