Cinque cose da fare per aumentare la nostra sensualità

 

Che noi donne veniamo bistrattate è una verità, che veniamo ignorate quando raggiungiamo i cinquant’anni è una seconda verità.

Questo porta molte di noi ad avere una scarsa autostima, a sentirsi delle nullità e “finite” come donne. Ma non siamo affatto finite, anzi abbiamo energia, curiosità e desiderio.

E rivendichiamo la nostra sensualità perché noi donne siamo e possiamo essere sensuali a tutte le età.

Ce lo dimostrano attrici come Sharon Stone, Vanessa Redgrave, Meryl Streep o alle modelle Carmen dell’Orefice e Benedetta Barzini, donne alle quali il fascino non difetta, nonostante l’età.

Spesso siamo noi stesse ad avere poca stima di noi e le più spietate a trovare difetti fisici che, se paragonati ai canoni estetici immortalati nei giornali ci fanno cadere in depressione. Ma la donna non è soltanto pancia piatta che, se viene sostituita da un pancino più rotondo, non è più femmina. Noi siamo molto più di questo e le prime persone a crederlo dobbiamo essere noi stesse.

Per questo motivo voglio proporvi cinque cose da fare per aumentare la nostra sensualità.

Accettare la nuova fase della vita

La prima cosa è accettare di essere in una fase nuova della vita. Non dobbiamo rincorrere una giovinezza che non ci appartiene più, ma dobbiamo avere la consapevolezza della nostra età, accettarla e amarla.

Vediamo spesso donne che cercano di rimanere giovani ricorrendo alla chirurgia estetica e che entrano in crisi appena vedono comparire una ruga, credo che in questo modo non sia possibile essere felici.

Accettare la propria età, cercando di migliorare il nostro aspetto non in modo esasperato è fondamentale per essere serene. Non sono contraria ai trattamenti estetici di qualsiasi tipo, importante è non innescare una rincorsa ai vent’anni che ci vede comunque perdenti e frustrate.

Il secondo passo è amare noi stesse. Una volta preso atto che siamo in una fase diversa della vita, rendiamoci conto della nostra unicità. Non ce n’è un’altra uguale a noi, la nostra unicità è la nostra bellezza. Ripetiamoci come un mantra che noi valiamo e che siamo belle come siamo e per quello che siamo. Avere autostima è fondamentale.

Impariamo ad amare il nostro corpo, spogliamoci appena ci è possibile e osserviamo il nostro corpo con occhi indulgenti. Forse la nostra pancetta non è inguardabile come pensavamo, il nostro seno non è poi così male, il nostro viso ha ancora un aspetto gradevole. Guardiamoci con occhi amorevoli come guardiamo i nostri partner, e troviamo il bello in quello che vediamo. Vi garantisco che se ci sentiamo belle, gli altri ci vedranno belle.

E se alcune cose ci piacciono meno, possiamo ricorrere ai ripari. Creme idratanti, massaggi, agopuntura estetica, nuoto, camminate, lezioni di Pilates, esercizi con pesi…possiamo scegliere quello che più ci piace.

Dedicare tempo a noi stesse

Dedichiamo del tempo a noi stesse. Prendiamo un po’ di tempo solo per noi. Per un bagno con sali profumati, magari ascoltando musica d’insieme, inebriandoci dell’odore dei sali e focalizzando l’attenzione solo su questo senso. Indulgendo nella schiuma calda e profumata. O dedichiamo il nostro tempo al massaggio con una crema di cui ci piace la texture, partendo sempre dal basso in senso centripeto (tutti i movimenti dovrebbero andare in direzione del cuore) e, focalizzando l’attenzione sul tatto,  esploriamo il nostro corpo. Un altro giorno possiamo preparare quella cosa di cui abbiamo voglia, dedicando del tempo alla realizzazione godendo di tutti i profumi della cucina, per poi gustarla in piccoli bocconi che assaporeremo molto lentamente, quasi con voluttà.

Infine lasciamo il nostro corpo libero di muoversi. Accendete la radio, lo stereo, la musica sul cellulare e lasciate libero il vostro corpo. Ballate. Non pensate a come dovete muovervi, ma lasciate che sia il vostro corpo a decidere, ballate con sensualità, sentendo la musica sulla vostra pelle. Vi aiuterà ad avere più confidenza con voi stesse e a rendervi conto di avere quel qualcosa che credevate perduto.

Seguite questi pochi consigli e vi sentirete completamente diverse, più consce di quello che siete e della bellezza del vostro corpo.

Mi raccomando non lasciate che altri interferiscano (e boicottino) il vostro programma di recupero della sensualità.

 

 

La mezza età

Rita Palazzi
Pubblicato da

COMMENTA

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.