La gonna pareo non solo al mare

Siamo abituati a pensare al pareo e alla gonna pareo come copricostume quando siamo al mare. Lo stilista belga Dries Van Noten, delle cui creazioni sono innamorata, ha proposto una gonna lunga in stile pareo da indossare in città.

Quando l’ho vista nel negozio Dolci Trame a Siena me ne sono subito innamorata, l’emozione di mete lontane e mari trasparenti è la prima sensazione che questa gonna mi ha evocato e non poteva non essere mia.

La fattura prevede l’utilizzo soltanto in piena estate e non è facile da indossare per il suo drappeggio, ma quando mi innamoro di un capo non c’è niente che può fermarmi. I colori tenui, il tessuto e il drappeggio cucito sul davanti, a differenza del pareo che nel movimento lascia le gambe scoperte, la rendono un capo che può essere indossato anche di sera e in località non marittime.

Abbinamenti non facili

Una gonna così oltre a non essere facile da indossare, ha bisogno anche di una riflessione sugli gli abbinamenti  che non sono facilissimi.

Io ho cercato di rimanere su colori soft anche negli abbinamenti. Ho indossato il top rosato, che riprende il colore della balza in fondo alla gonna e del drappeggio, stessa cosa con i sandali di un colore rosa dorato, così come gli occhiali.

L’unica nota di colore è la bellissima borsa del brand fiorentino AtelierC nel color fucsia e la collana verde/marrone madreperlato di Chanel.

Anche se difficile sono comunque molto soddisfatta del look finale, di sicuro non passerà inosservato.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Indosso

gonna Dries Van Noten

top Topshop

collana Chanel

occhiali fendi

borsa AtelierC

sandali Stuart Weitzman

photo Alice Turchini

 

Atelier C.: boutique di moda e design a Firenze

Rita Palazzi
Pubblicato da