Il patchwork dell’estate 2018

Conoscete il patchwork? E’ la tecnica usata unendo tessuti diversi per creare un unico capo.

Allegra, fantasiosa e imprevedibile la fantasia patchwork unisce il tulle al cotone, alla seta, al lino senza limiti imposti dal tessuto e dalle fantasie per creare abiti belli e, sicuramente, molto particolari.

Mi ricordo negli anni settanta il patchwork era un po’ il simbolo della contestazione, della lotta femminista e dei figli dei fiori. Era molto usuale vedere giovani donne con gonne lunghe e larghe fatte con vari tessuti e fantasie diverse, come quella proposta da Dior per l’estate 2018.

Abiti leggeri e multicolore

Dior non è l’unico brand che propone abiti con questo tipo di lavorazione.

Molto belli i “corpetti” di maglia di Marni abbinati a gonne leggere multicolor, o l’abito patchwork di Peter Pilotto che oltre a fantasie diverse, ha anche asimmetrie nella lunghezza e nella scollatura.

Gli abbinamenti di fantasie differenti non riguardano soltanto abiti e gonne, ma sono proposto anche nei pantaloni: Balenciaga ci propone la sua versione dei pantaloni tartan in tre diversi colori, Alexander Wang lo abbina al jeans e alla maglia.

Insomma ce n’è per tutti i gusti, siete pronte a osare?

Style Not Only Twenty

Valentino

 

Style Not Only Twenty

Alexander Wang

 

Style Not Only Twenty

Balenciaga

 

Style Not Only Twenty

Dior

 

Style Not Only Twenty

Loewe

 

Style Not Only Twenty

Marni

 

Style Not Only Twenty

Peter Pilotto

 

Style Not Only Twenty

Prabal Gurung

 

Style Not Only Twenty

Sacai

 

 

Rita Palazzi
Pubblicato da