Real Women Day: storia di un progetto

Be Yourself Not Only Twenty

Carissime amiche oggi sono eccitatissima perchè voglio raccontarvi del mio progetto: il Real Women Day.

Da quando ho iniziato il mio blog la finalità non  è stata soltanto parlare di moda, ma parlare, attraverso la moda, di noi donne che abbiamo superato i quaranta, i cinquanta e oltre e delle nostre problematiche.

Basandomi sulla mia esperienza personale e parlando con donne più e meno giovani di me, ho appurato che tutte noi, non più ventenni, attraversiamo il periodo della “trasparenza”, cioè diventiamo invisibili o perlomeno senza una connotazione sessuale. Questo ci fa sentire come se non esistessimo più  come donne, quindi non più come esseri sessuati e attraenti, capaci ancora di passioni e slanci.

Dopo avere riflettuto sul fatto di essere ingrassata, di avere la “pancetta“, qualche ruga e muscoli meno tonici, ho deciso, quattro anni fa, di iniziare il mio fashion blog per dare voce a una passione che coltivavo fin da bambina, senza preoccuparmi che il mio aspetto fisico non rispecchiava i canoni estetici codificati ( ma da chi?). Esprimere questa passione mi ha dato una forza e una energia  che credevo di avere perso e, sentendomi così sicura di me, sono diventata “bella” agli occhi degli altri.

Sorpresa, ho cercato di analizzare la cosa e sono giunta alla conclusione che diventiamo trasparenti perchè siamo noi stesse a non accettarci con i cambiamenti che l’età porta con sé, quando riprendiamo a stimarci per quello che siamo ci sentiamo più belle e anche gli altri vedono quello che noi vediamo in noi stesse.

La nostra unicità è la nostra bellezza

E’ per questo motivo che molti degli articoli del blog parlano di autostima, di bellezza, di sesso, così da poter aiutare molte donne a trovare la forza e la bellezza che è in ognuna di noi. Non vogliamo assoggettarci a canoni estetici che credono nel binomio magrezza uguale bellezza, o a quello ancora più radicato giovinezza uguale bellezza. Noi siamo belle per il nostro vissuto, per i dolori che ci hanno forgiato, per le risate che ci hanno reso più bella la vita, per le sconfitte che ci hanno insegnato come rialzarci e per le vittorie che ci hanno reso fiere di noi, in una parola per la nostra unicità.

Da tempo ero alla ricerca di qualcosa di importante che unisse tutte noi e ci facesse sentire forti, per questo motivo, quando ho visto che le amiche fashion blogger d’oltreoceano avevano organizzato una giornata per celebrare le donne over (Forever Fierce Day), mi sono detta perchè non facciamo anche noi una giornata della consapevolezza femminile per le donne che hanno superato gli anta?

L’incontro con altre blogger

L’equipe femminile di Not Only Twenty è stata felicissima di portare avanti un simile progetto che in primo momento abbiamo chiamato il NoRules Day.

No alle regole imposte da altri, non ci facciamo incasellare e non ci facciamo dire da altri come ci dobbiamo vestire, pettinare, ecc. Da una parte il nome della giornata ci piaceva, ma dall’altra lo sentivamo come troppo “rivoluzionario”, la nostra bellezza non è una cosa da conquistare, ma una cosa che abbiamo e della quale prendere consapevolezza. Abbiamo quindi messo in stand-by il nome.

Nel frattempo ho chiesto ad alcune blogger che stimo se volevano prendere parte all’iniziativa e moltissime hanno aderito con entusiasmo e in modo propositivo come la scrittrice Lucia Giulia Picchio che ha suggerito di usare il termine Over per la giornata. Tutte le donne in qualche modo over per interessi, età e taglia venivano rappresentate dalla nostra giornata.

Dopo lunghe missive e riflessioni siamo giunte al Real Women Day, la giornata delle donne vere, autentiche, sincere, appassionate e tutto quello che volete aggiungere.

Malusa e i suoi disegni

Mentre era in corso l’analisi del nome da dare alla giornata ho contattato la bravissima scrittrice e illustratrice Malusa Kosgran per chiederle di realizzare l‘immagine di molte donne, tutte con i propri interessi, ma unite dall’essere delle donne “vere”.  Malusa si è resa subito disponibile e solidale con il progetto e con il suo disegno ha centrato in pieno l’obiettivo della giornata.

E ora mancate soltanto voi! Se volete unirvi al nostro progetto il 20 maggio mettete sui vostri social gli hashtag #RealWomenDay e #IamaRealWoman. 

Più siamo a manifestare la nostra bellezza più gli altri si accorgeranno di noi.

Be Yourself Not Only Twenty

 

Rita Palazzi
Pubblicato da

COMMENTA